venerdì 4 dicembre 2009

Gli spatzle di MarinaB..


Lo scorso week end sono stata a Firenze col sant'uomo, per partecipare ad un bellissimo raduno, durato 3 giorni, di Coquinaria.
Proprio lì, a pranzo, ho avuto modo di assaggiare uno squisito primo piatto di Marina Braito, gli spatzle di zucca, che non avevo mai mangiato e che credevo fossero difficili da preparare..
Marina, invece, ci ha spiegato dettagliatamente la ricetta nel Forum, ed allora ho deciso di provare, anche perchè da un paio d'anni avevo l'attrezzino per gli spatzle che giaceva, intonso, in un armadietto della mia cucina.
La ricetta è semplicissima:
Si taglia a pezzi piuttosto grossi la zucca, si priva di semi e filamenti e la si fa cuocere, senza aver tolto la scorza ( buccia?), per circa 45 minuti a 180° ventilato.
Si lascia intiepidire, poi si passa al passe- vit e, successivamente, al colino fitto ( chinoise). Nel caso la zucca perdesse liquido, farla scolare tutta la notte su uno scolapasta coperto da un canovaccio bianco.
Una volta asciutta la zucca, se ne prelevano 3 cucchiai e si impastano con 200 g farina, 2 uova, 100 g latte.
Personalmente, ho aumentato un po' la quantità della zucca, portando la dose a 5 cucchiai. Ho anche aggiunto un po' di sale e pepe nero di mulinello.
L'impasto va fatto riposare almeno un'ora ( io, quasi tre ore), dopo di che si versa nella vaschetta dell'attrezzino per spatzle e si fa andare avanti e indietro su una pentola contenente acqua bollente salata. Alla ripresa del bollore, bisogna calcolare 3 minuti, poi si scola con un mestolo forato e si condiscono gli spatzle con burro fuso con della salvia.
Volendo, si profuma con buccia grattata di agrumi ( arancia, mandarino, limone.).







Poichè Vito preferisce sughi un po' più corposi, per lui ho condito gli spatzle con del ragù di maiale macinato che avevo in frigorifero.

9 commenti:

pagnottella ha detto...

EEEEEEEEElle lo voglio anch'io quel coso lìììììììì buco buco...
ma dove si compra????????????

Elle ha detto...

A me l'ha regalato un'amica.. qui non lo trovo, ma nel caso guarda su e-bay ;)
Baciotti!

cassandrina ha detto...

Buonissimi, mi piacciono tanto e mi piace il giochino che , a chi interessasse, si può trovare sul sito dell'Affilatura Fabbri www.afcoltellerie.com

Un abbraccio


Fabiana

manu ha detto...

li adoro mi ricordano l'austria, terra da me amatissima!!!un bacione buon w.e.

Dida70 ha detto...

si si lo vorrei pure io!!!
gli spatzle mi attirano da sempre!
uau sister che bello che hai conosciuto MarinaB. per me è un mito! vabbè mi racconterai tutto da vicino eh eh eh...
baciuzzo
dida

Elle ha detto...

@ Fabiana: :-))))) grazie al tuo link, ieri sera Vito mi ha preso il regalone di Natale: il set completo ( non la valigetta, però: le 5 grattugie con salvadita, la mandolina ed il trio grattuge) della Microplane!:D sono stracontentissima! :)
Un bacione!

@ Manu, bacione a te :)

@ Sister, :) ti telefono dopo.
PS: Marina la conosco da un po' di anni :)

ilcucchiaiodoro ha detto...

Devo assolutamente trovare quell'aggeggio!!!

Claud ha detto...

Devono essere buonissimi... mi inviti a pranzo la prossima volta?! Pelo la zucca...!

margherita ha detto...

ce l'ho uguale uguale al tuo ed ogni tanto lo uso ma adesso si trova anche in sola plastica, così non riesca l'arrugginimento
belli questi spatzle e dettagliata la ricetta, io confesso faccio ad occhio
ciao