giovedì 26 marzo 2009

Una ricetta per tre raccolte :-))

la raccolta di LadyCocca e le sue amiche cuochine

la raccolta di Paola ( Il_cercat0re)

la mia raccolta/ concorso.. ovviamente, la mia ricetta è fuori concorso.

.. Proprio non sapevo cosa proporre per la mia raccolta e per quella di Lady Cocca e le sue amiche cuochine, incentrata sui carciofi.
Nello stesso tempo, pur avendo pensato, per la raccolta di Paola, di preparare il ragù napoletano da "Sabato Domenica e Lunedì", ci ho riflettuto sopra: si avvicina il caldo, è un piatto pesantino e, soprattutto, a che pro cucinare, solo ai fini della raccolta, della carne, quando ho ripreso a mangiare nel modo più corretto per me in questo momento?
Ed allora, ho pensato a qualcosa che.. andasse bene per tutto :-)

Qualche giorno fa, ho rivisto un film stupendo, l'ultimo con Massimo Troisi ( morto dopo 12 ore dalla fine delle riprese), "Il postino", film del 1994 con interpreti, appunto, Massimo Troisi, Philippe Noiret, Maria Grazia Cucinotta.
Il film, per la regia di Michael Radford, è stato liberamente tratto dal romanzo "Il postino di Neruda" di Antonio Skármeta.

la locandina del film "Il postino"

Il film, incentrato sull' esilio del poeta Pablo Neruda ( e di sua moglie, interpretata da Anna Bonaiuto), racconta la storia parallela di Mario, giovane pscatore che decide che il suo lavoro non gli piace, ed allora s' impiega come postino.. L' analfabetismo, sull' isola, è pressochè totale, ed infatti il suo capufficio gli comunica che, con ogni probabilità, l' unico "cliente" sarà, per l'appunto, il poeta.
Dopo un primo momento di "annusarsi reciprocamente", tra Mario e Pablo nasce un legame strano, ma molto intenso.. una sorta d' amicizia, in cui Mario, che ha il sogno segreto di diventare poeta, ascolta rapito le parole del Maestro, che gl' insegna il significato, e l'uso, della parola metafora.
Mario è una persona pulita, ingenua nel senso bello del termine ( insomma, non è scemo), e Neruda impara ad apprezzare questo suo modo d'essere.
Quando Mario s' innamora di Beatrice, chiede a Neruda di scrivere dei versi per lei.. e, quando Neruda lascia l'isola perchè, con il Governo di Salvador Allende, viene nominato ambasciatore a Parigi ( guarda caso, la lettera gli giunge proprio nel giorno del matrimonio tra i due giovani), manda al "suo" postino una richiesta: chiede a Mario di inviargli le cose lasciate sull' isola, e di registrare su nastro i rumori che gli mancano tanto..
Una delle scene più belle, a mio avviso, è proprio quando Mario, col registratore in mano, enuncia il suo " Canto per Neruda": "..n. 6 campana dell'Addolorata con prete; n. 7 cielo stellato dell'isola; n. 8 il cuore di Pablito."
Già, perchè, nel frattempo, Beatrice e Mario hanno un bimbo, che vien chiamato come il Poeta..
Mario, però, non vedrà suo figlio crescere, nè assisterà al ritorno di Neruda sull' isola: muore durante gli scontri, ad una manifestazione comunista.

"Quando la spieghi, la poesia diventa banale. Meglio di ogni spiegazione è l'esperienza diretta delle emozioni che può svelare la poesia ad un animo predisposto a comprenderla" ( Pablo Neruda)

La ricetta che propongo per le tre raccolte sono gli

Spaghetti alla Mario, il postino di Neruda

Ho affettato sottilmente 2 carciofi, li ho puliti bene dalle barbe e li ho tenuti per mezz' ora in acqua e mezzo limone. Dopo averli scolati, li ho soffritti leggermente in olio ed aglio, poi ho aggiunto dei pomodorini tagliati a metà e privati di semi. Ho salato poco ( è una mia scelta, voi salate quanto volete :-) ) ed ho cotto finchè i pomodori si sono ammorbiditi. Ho spento il fuoco e, con questo sughetto, ho condito gli spaghett(on)i... Mi son resa conto tardi di non avere spaghetti in casa .. :(

Spaghett(on)i alla Mario impiattati

Spaghett(on)i alla Mario in padella

Sugo di carciofi e pomodori per gli spaghetti alla Mario

4 commenti:

Gunther ha detto...

una ricetta semplice semplice ma gran gusto e raffinata

il_cercat0re ha detto...

ottima scelta! bel film e ricetta molto saporita nella sua semplicità.
Grazie del contributo!! Aggiorno subito il post con le ricette.
:-)

Lo ha detto...

gli spaghetti alla mario sono davvero speciali...ho fame e non posso mangaire sono stata dal dentista ahiahiahi....ora corro a fare gli auguri al piccolo di Dida

Elle ha detto...

@ grazie, Gunther.. in verità, ci è piaciuto parecchio, questo sughetto :-)

@ Paola, :-) Un bacio!

@ Lo, tesorissima, ho letto su faccialbro :-(
Dai, prendi l' arnica e vedrai che già stasera o al max domani starai bene! :-) Bacioni!